La Gestione Strumenti vola sul Cloud!

Vi abbiamo ascoltato…

La rivoluzione di questi ultimi anni, sta modificando largamente il modo di lavorare, con un orientamento più collaborativo e condiviso.

I dati si spostano sul Cloud per essere accessibili da qualsiasi dispositivo e praticamente ovunque ci sia una connessione internet.

Abbiamo ritenuto che fosse il momento di dare ai nostri clienti una piattaforma che aiuti la COLLABORAZIONE tra chi fa le tarature e chi gestisce gli strumenti.

In pratica con la nuova piattaforma i Laboratori potranno gestire direttamente i parchi strumenti dei clienti, e il cliente accedere ai dati in tempo reale. Questo permette di fornire un servizio sempre più attento alle aziende che non hanno risorse da dedicare alla gestione degli strumenti, ma devono dimostrare la rispondenza ai requisiti normativi.

Per le aziende che hanno diversi siti o diverse ubicazioni e vogliono poter monitorare con attenzione l’attività, potranno cercare rapidamente l’ubicazione dello strumento, vederne lo stato.

Senza tralasciare le richieste di notifiche via mail, non perdere più i dati memorizzati su disco fisso e tante altre funzionalità che implementeremo nel 2020.

Per chi si prenota fino prima del lancio ufficiale (previsto per fine Febbraio) e per i clienti ByteGS sono disponibili sconti e vantaggi.

Se vuoi prenotare il tuo vantaggio o semplicemente chiederci informazioni CONTATTACI ORA +39 0532 458971 o SCRIVICI.

Come mantenere le registrazioni degli strumenti di misura.

Quando si hanno più strumenti di misura in azienda è fondamentale avere a disposizione un valido aiuto per la registrazione e gestione delle informazioni riferite ad ognuno di essi. Si è soliti tenere queste registrazioni utilizzando programmi di videoscrittura come Word, o all’interno di fogli di calcolo (excel), ma questa pratica può essere utilizzata solo se si hanno pochissimi strumenti in azienda (massimo 2/3), per i quali non sono previsti interventi di manutenzione o interventi di taratura.

Quando ci si ritrova a gestire un parco strumenti più ampio e complesso, all’interno del quale si devono mantenere le registrazioni delle tarature, conferme metrologiche, verifiche intermedie, interventi di manutenzione e guasti, non è più possibile affidarsi a Word o Excel, ma bisogna valutare l’utilizzo di un database realizzato appositamente, che risulti più flessibile e congeniale a questo scopo. ByteGS è un database progettato su misura per le necessità di gestione del parco strumentale aziendale e dei laboratori di taratura.

Ha tutto quello che serve per garantire la conformità degli strumenti presenti
all’interno della vostra organizzazione.

Le schede strumento in esso contenute danno la possibilità di registrare le generalità dei vostri apparati di misura, di mantenere le registrazioni delle tarature eseguite e delle conferme metrologiche, ma anche degli interventi di manutenzione e dei costi gestionali. Potete inoltre inserire una foto del vostro strumento, per poterlo riconoscere a colpo d’occhio.

ByteGS vi dà anche la possibilità di preparare piani di taratura interni per qualsiasi tipologia di strumento, poiché è totalmente configurabile. La configurazione la potete eseguire voi, in totale autonomia, oppure vi potete affidare alle cure di chi ha progettato il software, in modo da potervi guidare durante le operazioni di personalizzazione e durante i primi utilizzi.

Con ByteGS non dovete più preoccuparvi delle conferme metrologiche e delle verifiche intermedie, vi basterà inserire i dati delle misure, ed il software si occuperà di dirvi se lo strumento è conforme, in base alle specifiche da voi inserite.

Le scadenze di taratura non sono più un problema, perché ByteGS vi avvisa in automatico e con largo anticipo, e vi ricorda anche presso quale laboratorio esterno inviare lo strumento.
Ma perché complicarsi la vita registrando tutto questo su un pezzo di carta? Le informazioni richieste dalle norme di gestione qualità, sono ormai così tante che è indispensabile l’utilizzo di un database in quanto più versatile, perché ha la possibilità di essere configurato a piacere, secondo le proprie esigenze.

Perchè Tarare uno Strumento di misura

Spesso in azienda ci si domanda il perché è necessario tarare uno strumento di misura. La risposta è molto semplice. In azienda è importante eseguire misure affidabili, per evitare sprechi ed eventuali contestazioni da parte dei clienti, in particolare se si tratta di merci di valore.

Bene, ora che abbiamo capito l’importanza di una taratura, è il caso di capire anche quali strumenti verificare tramite il controllo di taratura e in quali modalità.

In generale devono essere verificati tutti gli strumenti che vengono utilizzati in azienda.

L’approccio dovrebbe essere quello di stabilire quali strumenti usare come campioni di riferimento e quali come strumenti operativi.

Come strumenti campioni si intendono gli strumenti riferibili al Sistema Internazionale, questi non saranno utilizzati nei processi produttivi, ma è fondamentale il controllo, presso un laboratorio esterno accreditato, secondo la Norma ISO 17025, perché saranno utilizzati per trasferire riferibilità metrologica agli strumenti operativi. Cosa vuol dire riferibilità metrologica? dal VIM, Vocabolario di Metrologia Internazionale, il termine riferibilità è la proprietà di una misura di essere rapportata con valori noti a campioni appropriati, attraverso una catena ininterrotta di confronti.

Gli strumenti operativi invece sono gli strumenti di lavoro, utilizzati nei processi produttivi e di verifica di qualità del prodotto finale, questi possono essere verificati internamente con campioni di riferimento, o inviati in taratura esterna presso un laboratorio accreditato.

La Norma ISO 9001:2015 al punto 7.1.5.2 richiede infatti che gli strumenti, che devono garantire la fiducia circa la validità dei risultati di misura, vengano tarati, identificati e salvaguardati da eventuali danni e deterioramenti che possono invalidare il loro stato di taratura e buon funzionamento.

La gestione in qualità degli strumenti di misura, risulta difficile se non ci si affida ad un sistema centralizzato, che ci aiuta a mantenere in ordine tutti gli strumenti presenti in azienda.

Uno degli strumenti spesso utilizzati in azienda è infatti un database come il ByteGS, che può raggruppare tutte le informazioni necessarie alla gestione corretta degli strumenti.

Avere a portata di click ogni informazione e ogni documento riferito ad ogni singolo strumento è di importanza vitale, per far sì che ogni operatore non incorra in errori durante le fasi di misura.